Le presenti norme riguardanti la Licenza d’Uso del Software regolano la vendita e l’uso del prodotto software Dcubo (detto anche D³, di seguito denominato il “SOFTWARE”, tra la Società Prometer s.r.l. con sede in Napoli, via Vico II San Nicola alla Dogana n. 9, avente P.I. 05932710634 e C.F. 01122880659, iscrizione al Registro delle Imprese nr. 01122880659 c/o l’ufficio di Napoli, REA 466222, PEC [email protected] di seguito indicata come “PROMETER” e/o “LICENZIANTE”, nella persona del suo Legale Rappresentante, da  una parte

 

e

 

la Società cui viene concesso in uso il software Dcubo come da Ragione Sociale indicata nella Conferma d’Ordine inviata a PROMETER, di seguito indicata come “LICENZIATARIO” e/o “CLIENTE”

 

si conviene quanto segue:

 

Art. 1 – il Software Dcubo

1.1   D³ e’ una piattaforma software di comunicazione tra Azienda e Dipendenti che consentila condivisione di informazioni aziendali in ragione dei moduli acquistati dal LICENZIATARIO

1.2   D³ è una piattaforma WEB Based resa utilizzabile mediante tecnologia di Cloud Computing su Server messi a disposizione e scelti dalla PROMETER a suo insindacabile giudizio, che fungeranno anche da Repository dei documenti distribuiti

1.3   D³ consente agli utilizzatori di potersi collegare mediante un browser ad un indirizzo WEB, che verrà comunicato dalla PROMETER al CLIENTE successivamente alla formalizzazione dell’Ordine, e recuperare, previa autenticazione, la loro documentazione personale/pubblica distribuita.

1.4   il software ed i server concessi in uso al CLIENTE per la durata del Contratto garantiscono il trattamento dei dati conformemente alla vigente normativa italiana sulla Tutela della Privacy

 

Art. 2 – Copyright – Uso

2.1   Il software è di proprietà esclusiva della PROMETER ed è protetto dalle leggi e dalle norme nazionali ed internazionali che regolano i diritti d’autore e i contratti, nonché da normative ed accordi sulla proprietà intellettuale. Il software è concesso in uso esclusivo e non trasferibile al CLIENTE come indicato nell’Accettazione d’Offerta

2.2   Il software è composto di moduli funzionali ed al CLIENTE sarà concesso l’uso dei soli moduli acquistati per il numero di utenti richiesto. In caso di esigenze funzionali superiori e/o di aumento del numero di utenti aventi accesso al software, il CLIENTE inoltrerà alla PROMETER una nuova Richiesta di Offerta per l’implementazione di ulteriori moduli e/o utenti.

2.3   Con il presente contratto, il CLIENTE acquista soltanto la licenza per l’utilizzo del software e non il software stesso;  pertanto le presenti norme autorizzano unicamente ad utilizzare il prodotto software comprato con questa licenza alla sola società CLIENTE come da ragione sociale indicata nell’Offerta ed alle pattuizioni in essa previste.

2.4   Tutti i diritti sul software sono riservati ed è fatto assoluto divieto al CLIENTE di cedere a terzi, concedere in licenza, costituire in pegno, o in altro modo disporre autorizzazione all’uso o alla visualizzazione, a qualunque titolo. È vietato trasmettere a terzi la chiave di accesso al software, a meno di espressa autorizzazione della PROMETER.

2.5   Operazioni di manipolazione, alterazione, conversione, decodificazione, decompilazione, disassemblaggio o comunque creazione di prodotti derivati o basati sul programma dCubo o su parti di esso, sono illegali.

2.6   Il programma è fornito senza documentazione tecnica, tracciati record o altro materiale di supporto tecnico.

2.7   il CLIENTE potrà richiedere informazioni a PROMETER circa l’interoperabilità del software Dcubo con altri programmi; PROMETER deciderà se rilasciare informazioni a suo insindacabile giudizio e comunque solo previo preventivo accordo scritto con il CLIENTE e con eventuali soggetti terzi.

           

Art. 3 – Durata del Contratto

3.1   Il presente contratto resterà in vigore per un periodo iniziale 12 mesi fra le parti, salvo condizioni di miglior favore espresse nell’Offerta. Al termine del primo periodo e, successivamente, ad ogni scadenza annuale, il presente contratto si intenderà automaticamente e tacitamene rinnovato per successivi periodi di 12 mesi ciascuno, salvo disdetta da comunicarsi da una delle parti all’altra a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno almeno 60 giorni prima della scadenza iniziale o di ogni successiva scadenza annuale.

3.2   In caso di recesso da parte del CLENTE lo stesso sarà comunque tenuto al pagamento dell’intero importo annuale del canone di utilizzo del software per l’anno in corso.

 

Art. 4 – Canone Annuo

4.1   Quale corrispettivo dell’uso dei Programmi il Cliente corrisponderà all’Azienda il canone annuale indicato nell’Accettazione dell’Offerta. Detto Canone deve intendersi fisso e non frazionabile in quote pro-rata nell’anno, salvo diversa pattuizione scritta con la PROMETER

4.2   Il canone sarà fatturato dall’Azienda, in unica soluzione, all’atto della messa in disponibilità del software al Cliente e, successivamente, il primo giorno lavorativo di ciascun successivo periodo di durata del presente contratto, tipicamente annuale, salvo diversa pattuizione scritta col CLIENTE. Il rinnovo comporterà una variazione al prezzo della Licenza d’uso offerta, in misura limitata alla variazione percentuale dell’indice ISTAT (indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati) rilevato al 31 ottobre di ogni anno, per l’anno successivo, salvo condizioni di miglior favore.

4.3   In caso di ritardato pagamento decorreranno a favore della PROMETER, senza necessità di preventiva messa in mora e senza pregiudizio di ogni altro diverso diritto della stessa, gli interessi di mora sulle somme non puntualmente corrisposte da calcolarsi ad un tasso nominale annuo pari a quello indicato dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ai propri associati, maggiorati di 5 punti.

4.4   In ogni caso la PROMETER  si riserva il diritto di interrompere l’uso del software Dcubo al CLIENTE, per intero o per alcuni moduli specifici, in ogni momento e senza preavviso a fronte del mancato rispetto da parte del CLIENTE di norma Contrattuali contenute nel presente Documento o nell’Offerta Accettata, senza che il CLIENTE possa opporre eccezione alcuna.

 

 Art. 5 – Consegna

5.1   Il software Dcubo verrà consegnato all’uso del CLIENTE mediante comunicazione e-mail, all’indirizzo indicato dal CLIENTE stesso, nella quale verrà comunicato che il software è disponibile all’uso via Internet e le modalità di accesso allo stesso. In ogni caso l’Azienda non risponde di eventuali danni derivanti da ritardi nella consegna del software non dipendenti dalla propria volontà.

5.2   La data della mail, e quindi della messa in disponibilità del software, farà fede quale data per la fatturazione

5.3   La disponibilità all’uso del software è subordinata alla presenza c/o il CLIENTE di un’efficiente connessione ad Internet opportunamente protetta da intrusioni abusive.  Sarà cura ed onere del CLIENTE dotarsi di opportuna connessione ad Internet che consente l’uso del software secondo le proprie specifiche esigenze.

  

Art. 6 – Tutela della Privacy

6.1   Il CLIENTE si obbliga a mantenere segreto il contenuto dei Programmi e della eventuale Documentazione e a proteggere i diritti dell’Azienda e dei suoi fornitori; in particolare si obbliga a non modificare i Programmi né ad incorporarli in tutto o in parte in altri Programmi senza la previa autorizzazione scritta della PROMETER.

6.2   La PROMETER, in caso di inibizione all’uso del software al CLIENTE, si impegna comunque a restituire i dati di proprietà del CLIENTE, su richiesta scritta di quest’ultimo, salvo cause di indisponibilità dei dati non dipendenti dalla propria volontà. In ogni caso entro 3 (tre) mesi dalla rescissione contrattuale, salvo diverso accordo, la PROMETERprovvederà alla cancellazione definitiva dei dati del CLIENTE dai Server che ospitano il Servizio

6.3   La PROMETER si impegna a non diffondere e/o divulgare informazioni e dati riservati del CLIENTE, questo anche dopo il termine del Contratto

6.4   La PROMETER si impegna al trattamento dei dati del CLIENTE conformemente alla vigente Normativa sulla Tutela della Priacy in quanto i Server che ospitano i dati si trovano sul territorio italiano e pertanto soggetti alle leggi Italiane

  

Art. 7 – Garanzia e Responsabilità

7.1   L’Azienda garantisce esclusivamente che il Software è in grado di eseguire le operazioni previste e indicate nelle descrizioni tecniche relative ai singoli Moduli.

7.2   Fatti salvi i limiti inderogabili di legge, il Produttore non garantisce che le funzioni contenute nel Programma soddisfino le esigenze dell’Utente finale o che le operazioni del Programma possano svolgersi senza interruzioni od errori o che tutti i difetti contenuti nel Programma possano essere prontamente corretti.

7.3   La PROMETER non è da ritenersi responsabile per eventuali danni diretti, concreti o derivati dall’utilizzo di questo software o dall’incapacità di utilizzo di questo software. Sono inoltre esclusi, senza limitazioni, i danni derivanti da interruzione dell’attività aziendale, perdita di informazioni aziendali o perdite finanziarie. Restano inalterati i diritti che si basano su norme giuridiche inalienabili relative alla responsabilità sul prodotto e quanto inderogabilmente previsto dalla Legge.

7.4   Qualsiasi eventuale verifica sarà effettuata utilizzando esclusivamente i test predisposti dall’Azienda.

7.5   La garanzia non è applicabile in seguito a modifiche legislative, fiscali, previdenziali o contrattuali emanate dopo il rilascio del SOFTWARE.

7.6   La PROMETER non assume alcuna obbligazione e non presta altra garanzia oltre a quella espressamente descritta nelle presenti Condizioni o prevista a norma di legge.

 

Art. 8 – Danni

8.1   La PROMETER non è da ritenersi responsabile per malfunzionamenti, inefficienze, guasti, interruzioni del servizio e/o rallentamenti nell’uso del software che non dipendano specificatamente dal codice sorgente o dalla sua volontà. 

8.2   In nessun caso la PROMETER risponderà di danni e/o perdita di dati causati al CLIENTE da malfunzionamento o interruzione del servizio della Server Farm che ospita i server sui quali opera il software dCubo e/o della relativa connessione ad Internet.

8.3   In nessun caso il LICENZIANTE sarà responsabile per danni al LICENZIATARIO o a terzi diretti, indiretti, consequenziali, incidentali, speciali, morali o di altra natura (inclusi, in via esemplificativa, i danneggiamenti alle persone e alle proprietà, i danni per perdita di profitti, per interruzione di attività, per perdita di informazioni e/o dati, per perdita di privacy, per omissione di rispetto di obblighi incluso quello di comportarsi in buona fede o con ragionevole diligenza, per negligenza e per qualsivoglia altra perdita economica o, più in generale, per ogni perdita, eliminazione, mancata elaborazione o archiviazione di dati e informazioni, anche per limiti di memorizzazione) derivanti da, o in qualsiasi modo connessi, all’utilizzo o all’impossibilità di utilizzare i Programmi o il Prodotto Software, esclusi i casi di dolo o colpa grave. In ogni eventuale caso residuale, il LICENZIATARIO sarà tenuto, a pena di decadenza, a denunciare per iscritto il LICENZIANTE degli eventuali danni, entro 10 giorni dalla loro scoperta ed il LICENZIANTE risponderà solo nei limiti del canone percepito per la Licenza d’Uso ed eventualmente per il Servizio di Manutenzione nell’ultimo anno precedente.

8.4   In nessun caso peraltro il LICENZIATARIO potrà sospendere i pagamenti dovuti: fermi restando i limiti di legge, nessuna azione potrà essere proposta o ad eccezione sollevata dal LICENZIATARIO che non abbia integralmente saldato il prezzo pattuito (eventualmente maggiorato degli interessi di mora pro-tempore maturati).

 

Art. 9 – Assistenza e/o Consulenza

9.1   L’Assistenza è data al CLIENTE all’interno del calendario lavorativo della PROMETER, salvo diverso accordo scritto pattuito tra le parti, in prima istanza mediante contatto telefonico, valutando poi successivamente se necessario l’intervento c/o il CLIENTE, così come previsto nelle pattuizioni sottoscritte all’atto dell’Accettazione dell’Offerta o previo accordi successivamente stipulati.. Quando, a giudizio del personale interpellato, il problema sottoposto dal LICENZIATARIO non fosse risolvibile mediante il Servizio di Assistenza Telefonica Operativa, e non rientri nei sotto descritti casi di Manutenzione Ordinaria, si darà luogo ad un intervento di Assistenza e Manutenzione Straordinaria (connessione telematica o intervento on-site), previo accordi specifici. Sono esclusi dal servizio di assistenza telefonica operativa e/o on line, ove non espressamente previsto, i programmi specificamente realizzati, modificati e/o personalizzati su richiesta del LICENZIATARIO

9.2   L’eventuale esistenza di altri rapporti contrattuali tra l’Azienda e il Cliente, non determina alcuna colleganza tra gli stessi che rimangono, pertanto, separati ed autonomi.

9.3   La PROMETER si riserva il diritto, a suo insindacabile giudizio, di apportare al software modifiche e/o migliorie, anche su indicazioni del CLIENTE, che comportino il rilascio di nuove realise; fatto salvo che il prodotto sostituente garantisca in ogni caso al CLIENTE le equivalenti funzionalità del prodotto acquistato.

 

Art. 10 – Manutenzione Ordinaria

10.1      Fatti salvi i limiti inderogabili di legge, la PROMETER non garantisce che le funzioni contenute nel Programma soddisfino le esigenze dell’Utente finale o che le operazioni del Programma possano svolgersi senza interruzioni od errori o che tutti i difetti contenuti nel Programma possano essere prontamente corretti.

10.2      Il LICENZIANTE garantisce al LICENZIATARIO la Manutenzione Ordinaria del Software Dcubo prestata dai suoi tecnici c/o la propria sede, i quali effettueranno aggiornamenti e/o modifiche al software, per:

a.       rendere disponibili i miglioramenti tecnici, sviluppati dal Licenziante ed apportati al prodotto software;

b.       eliminare eventuali difetti e/o malfunzionamenti sopravvenuti che siano stati opportunamente segnalati e documentati dal Licenziatario al Licenziante dipendenti dal codice sorgente

c.       rendere disponibili le rettifiche, apportate dal Licenziante, ad errori riscontrati nel prodotto software.

10.3      Tempi e metodi per l’eliminazione di eventuali difetti e/o bug nel programma sono stabiliti dalla PROMETER.

 

Art. 11 – Manutenzione Straordinaria

11.1      La licenza d’Uso del SOFTWARE non prevede l’erogazione del servizio di Manutenzione Straordinaria intesa come manutenzione migliorativa ed implementativa dello stesso, ne l’eventuale recupero dati che fossero andati persi per cause non dipendenti dalla PROMETER.

11.2      La PROMETER presta,  previa stipulazione di appositi separati contratti, l’assistenza e/o consulenza necessaria per la manutenzione o l’avviamento o aggiornamento o personalizzazione o implementazione dei Programmi, nonché per l’eventuale addestramento del personale del Cliente incaricato del loro uso.

11.3      Qualora si tratti di guasti o malfunzionamenti causati ai programmi da negligenza, incuria, dolo del CLIENTE, del suo personale, da cause di forza maggiore o da altre cause imputabili a terzi, in tutti i casi sopra detti gli interventi di Assistenza e/o Manutenzione non sono compresi nel canone annuo che comprende la Manutenzione Ordinaria e verranno fatturati a consuntivo alle tariffe di PROMETER in vigore.

 

Art. 12 – Comunicazioni 

13.1      Qualsiasi comunicazione formale diretta da una parte all’altra relativa al presente contatto dovrà essere inviata mediante Posta Elettronica Certificata all’indirizzo dichiarato in testa al presente Contratto

13.2      In alternative a quanto previsto al punto precedente, ed in subordine ad esso, potrà essere usata la lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, ovvero raccomandata a mano, all’indirizzo indicato in testa al presente contratto.

 

Art. 13 – Risoluzione della Licenza d’Uso 

13.1      Il contratto si considererà risolto di diritto nei seguenti casi:

a.       Per violazione da parte dell’Utente finale degli obblighi di non trasferimento dei programmi, ferme restando le responsabilità civili e penali previste dalla legge e delle quali la PROMETER può avvalersi per tutelare i propri diritti.

a.       Per mancata corresponsione dei corrispettivi indicati nell’Offerta.

b.       Per manomissione dei programmi da parte di personale non autorizzato secondo le Condizioni.

13.2      In caso di risoluzione, all’Utente finale non sarà dovuto alcun rimborso; il CLIENTE sarà comunque tenuto alla corresponsione dell’intero canone dell’anno in corso

 

Art. 14 – Controversie 

14.1      Per tutto quanto non espressamente previsto nelle presenti condizioni generali di vendita/contratto, si fa riferimento alla normativa vigente in materia di Diritto Civile Italiano.

14.2      Qualsiasi controversia che dovesse sorgere in relazione ai contratti regolati dalle presenti Condizioni Generali o che fosse comunque connessa ad esse, sarà devoluta in via esclusiva al Foro di Napoli.

Leave a Reply